Business Blogging

La vendita attraverso l’attività di Business Blogging è una delle principali ambizioni di imprenditori e professionisti che sono interessati a sfruttare le potenzialità di questo strumento per attrarre nuovi clienti. Al giorno d’oggi aprire un blog è diventata un’operazione molto semplice e alla portata di tutti: esistono numerosi strumenti che accompagnano l’utente nella creazione e nell’ottimizzazione di quest’ultimo. Il blog è uno strumento molto utile, ma non tutti conoscono i vantaggi che questo può apportare ad un’azienda. Vediamo insieme di cosa si tratta e come poterlo sfruttare al meglio per aumentare il proprio business online.

Cos’è un blog?

Prima di introdurre il concetto di Business Blogging è necessario avere ben chiaro il significato del termine Blog. Il Blog è un particolare sito web dove è possibile condividere con gli utenti contenuti multimediali, quali testi, immagini, video. Le pubblicazioni vengono visualizzate in forma anti-cronologica: dal più recente al più lontano nel tempo. Viene in genere gestito da una persona, definita blogger, che si occupa della scrittura e della condivisione dei post, i quali possono riguardare gli argomenti più vari.

Il fenomeno del blogging nasce nel 1997 negli Stati Uniti. Inizialmente si trattava solo di diari personali online ma, con il passare del tempo, questi si sono sviluppati fino a raggiungere il mondo del business. Questo processo ha portato alla formazione di Blog aziendali, i quali, fin da subito, hanno cercato di sfruttare le potenzialità di questo strumento per aumentare il proprio business online.

Differenze tra Blog aziendale e Blog personale

Nel paragrafo precedente abbiamo ampiamente trattato il tema del Blogging evidenziando l’esistenza di due principali categorie di blog: blog personale e blog aziendale. Ma quali sono le reali differenze tra queste due tipologie?

  • Obiettivi comunicativi: nel caso del blog aziendale lo scopo principale è quello di creare un nuovo canale di comunicazione tra l’azienda e gli utenti attraverso la creazione di contenuti multimediali che possano fungere da vetrina per i potenziali clienti. Al contrario, il blog personale ha come fine quello di condividere contenuti per dar vita a discussioni con gli internauti interessati al tema.
  • Contenuti delle pubblicazioni: la parola d’ordine per i blog personali è libertà; non esistono regole precise riguardanti la struttura o i temi da trattare. Per quanto riguarda i blog aziendali, invece, è necessario prestare attenzione a tutti i dettagli in quanto il blog è la vetrina della propria attività e un blog ben curato è sinonimo di attenzione e cura dell’utente.
  • Lettori: il lettore dei blog aziendali è in genere un utente operante in quel determinato settore oppure potenziali clienti. Invece, i blog aziendali, generalmente, vengono letti da amici, parenti, persone incuriosite da un determinato tema.

Questi sono soltanto alcuni degli elementi di differenziazione di queste due tipologie di blog. Ora però focalizziamoci sul blog aziendale e cerchiamo di capire come le aziende possono sfruttare a proprio vantaggio questo straordinario strumento.

Cosa si intende per Business Blogging?

Con il termine Business Blogging si intende la gestione e la cura di un blog aziendale o, meglio, di un blog che sia in grado di illustrare all’utente l’attività svolta dalla propria azienda.

Il Blog aziendale è fondamentale per restare in contatto con i propri clienti e per offrire loro le risposte a tutte le loro domande. Grazie a questo mezzo sarà possibile per il brand informare e aggiornare i clienti, promuovendo, al tempo stesso, la propria attività in modo da poter incrementare il proprio business online.

 

Perché è importante avere un Blog aziendale?

Per le aziende è fondamentale inserire l’attività di Business Blogging in una strategia di Content Marketing. La domanda che sorgere spontanea è: Perché è così importante per le aziende investire su questo strumento? Le ragioni principali sono tre:

  • Crea un rapporto diretto con il cliente il quale potrà restare costantemente aggiornato e informato sull’attività dell’azienda;
  • Genera maggiore visibilità grazie alla periodica pubblicazione di contenuti ottimizzati in ottica SEO.
  • Incrementa e converte il traffico del proprio sito web.

A questo punto ti chiederai se non è sufficiente avere un buon sito web per raggiungere questi obiettivi. La risposta è negativa. Al giorno d’oggi, fare business significa soprattutto essere presenti sul Web.

Sono numerose le aziende che hanno deciso di investire sui contenuti per incrementare le proprie vendite; questo, però, comporta un numero sempre maggiore di competitor con i quali è inevitabile confrontarsi e, spesso, scontrarsi. Per questa ragione è importante differenziarsi: il blog aziendale, grazie all’ottimizzazione dei contenuti in ottica SEO, diventa così un fondamentale strumento di Web Marketing. L’utilizzo di keyword, tag-title, metadescrizioni adeguati permetterà all’azienda di posizionarsi tra i primi risultati nella pagina dei motori di ricerca risultando così più visibile agli utenti.

Aumentando la visibilità del blog, aumenteranno anche le visite e di conseguenza il traffico e la condivisione dei contenuti: tutto ciò favorirà un migliore posizionamento del sito aziendale generando così un incremento del proprio business online.

Come creare un blog aziendale

Dopo aver appreso le principali nozioni riguardanti il blog aziendale e importante capire come crearne uno. Di seguito ti proponiamo alcuni suggerimenti per rendere il blog uno strumento utile per incrementare il tuo business:

  • Individuare Target e Topic: per poter creare una comunicazione aziendale efficace è importante individuare il pubblico al quale ci si intende rivolgere e l’argomento generale del quale tratterà il blog. In questo modo sarà possibile creare una comunicazione mirata ed efficace per i tuoi fini.
  • Creazione di un piano editoriale: il piano editoriale è un strumento molto utile per avere una panoramica chiara e precisa degli argomenti che si andranno a trattare e delle tempistiche di pubblicazione. Ricordati che un blog periodicamente aggiornato rafforzerà la tua reputazione online.
  • Interazione con i clienti: gli utenti sono la fonte principale del tuo business e, per questa ragione, dei prestare particolare attenzione alle loro domande e richieste senza mai trascurare i loro feedback, suggerimenti e commenti.
  • Creazione di contenuti originali: creare contenuti che sono il risultato di un copia-incolla da un altro sito non sarà sicuramente di aiuto per la tua azienda. I contenuti devono essere originali e di qualità: l’utilità per l’utente deve essere il principio guida della tua azienda.

Come vendere con il blog aziendale

Per poter trasformare il proprio blog aziendale in uno strumento di business vero e proprio è importante avere una solida strategia di Content Marketing alle spalle. I contenti sono, infatti, l’elemento principale che ti permetterà di azionare un meccanismo che ti porterà ad aumentare il tuo fatturato online. Questo è un processo che ti permetterà di osservare risultati a medio-lungo termine.

Se ti stai chiedendo come sia possibile vendere con il blog aziendale devi sapere che ci sono alcuni passaggi chiave da tenere in considerazione: visibilità, contenuti e soddisfazione del cliente.

La visibilità riguarda la capacità dei contenuti aziendali di ottenere un buon posizionamento nella SERP, pagina dei risultati sui motori di ricerca. L’analisi delle domande più frequenti fatte dagli utenti utenti e delle risposte date dai competitor è fondamentale per distinguersi e per aumentare la propria visibilità online.

Inoltre, è importante che i contenuti siano utili, interessanti ed esaustivi: è necessario scrivere testi che affrontino argomenti concreti e che propongano soluzioni efficaci agli utenti.

Un cliente soddisfatto dei contenuti letti sul tuo sito, probabilmente vorrà saperne di più sulla tua azienda: questo porterà maggiori visualizzazioni al tuo sito e nuovi clienti che si trasformeranno in promotori della tua impresa.

Quali argomenti trattare?

Siamo quasi giunti al termine del nostro articolo, ma prima di concluderlo è importante capire quali sono gli argomenti da trattare per poter vendere con il proprio blog aziendale. I temi sono numerosi ma, nonostante ciò, spesso mancano le idee. In questo paragrafo ne vedremo insieme alcuni che potranno aiutarti ad elaborare periodicamente argomenti interessanti per i tuoi utenti.

  • Presentazione dei tuoi dipendenti: mostrare agli utenti le persone che concretamente lavorano alla realizzazione del prodotto finale è importante; questo rende più “umana” l’azienda e permette ai clienti di familiarizzare con il brand.
  • Elenco di FAQ: inserire sul blog tutte le domande poste dai clienti e riguardanti la tua attività, consentirà di risparmiare tempo nel caso in cui si debba rispondere a quella determinata domanda; basterà infatti reindirizzare all’articolo riguardante le FAQ e il gioco è fatto.
  • Argomenti di attualità: attraverso strumenti quali, ad esempio, Google Analytics o SeoZoom, è possibile individuare i trend del momento e scrivere contenuti sfruttando quelle preziose informazioni.
  • “Come fare…”: nel tuo blog aziendale è importante insegnare qualcosa che possa essere utile ai tuoi utenti. Se si tratta di un blog di Content Marketing, come quello di Wecontent, potrai inserire articoli che trattino, ad esempio, come fare Content Marketing o come fare una strategia di Content Marketing.
  • Pubblicare interviste: un’altra idea potrebbe essere quella di pubblicare interviste di persone illustri ed esperte nel tuo settore di riferimento. In questo modo potrai sfruttare questa risorsa per avvalorare il tuo lavoro.

Grazie a questo articolo hai appreso le principali nozioni riguardanti i blog aziendali e l’attività di Business Blogging. Sempre più aziende si stanno convertendo al Content Marketing dotandosi di strategie nelle quali spesso compare il blog quale principale strumento per incrementare il business online dell’azienda.

Se anche tu hai un’azienda e vuoi incrementare i tuoi profitti, seguendo i nostri consigli riuscirai nell’impresa. Ricorda però che entusiasmo, costanza e pazienza sono gli ingredienti principali per avere successo!

 

Business Blogging: quali argomenti trattare

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *