Dynamic content

Oggi giorno sono numerosi i siti web che sono in grado di adattare automaticamente i propri contenuti alle esigenze e alle preferenze di ogni singolo utente. Infatti, risulta sempre più importante per le aziende riuscire a conformarsi in maniera rapida e interattiva alle necessità di coloro che leggono i contenuti online. Per poter fare ciò, la personalizzazione diventa un elemento fondamentale: filtrando le informazioni riguardanti ciascun visitatore è possibile costruire profili individuali delle caratteristiche personali degli internauti. L’accesso ad un sito web diventa così un’esperienza personalizzata, diversa per ciascun utente.

Che cosa sono i Dynamic Content

Il termine Dynamic Content, Adaptive Content, si riferisce ai contenuti sul Web che subiscono delle modifiche in base al comportamento e alle preferenze di ogni singolo utente. Detto più semplicemente, l’espressione “contenuto dinamico” riguarda tutti quegli elementi di un sito che cambiano in base agli interessi dei visitatori. Questi contenuti sono personalizzati: l’obiettivo è quello di offrire un’esperienza online coinvolgente e soddisfacente per l’internauta in base al modo in cui quest’ultimo ha interagito in precedenza con una determinata azienda.

Per esempio, se un utente visita il sito di un rivenditore online, i prodotti ricercati, i dettagli del suo contatto e l’acquisto eseguito, diventeranno dati significativi per l’azienda in questione, tanto che tutte le informazioni ricevute verranno immagazzinate nella memoria utente di quel determinato sito; ciò significa che, nel caso in cui il cliente tornerà a visitare la pagine online di quel rivenditore, il sistema riconoscerà ed accederà direttamente ai suoi dati precedentemente immagazzinati fornendogli prodotti simili a quelli precedentemente acquistati.

I benefici dei Contenuti Dinamici sono:

  • personalizzazione: ogni singolo contenuto può essere modificato in base alla preferenze e ai comportamenti dell’utente registrati durante le sue visite al sito.

  • esperienza user-friendly: i contenuti dinamici permettono all’utente di muoversi nel sito in maniera semplice ed intuitiva garantendogli un’esperienza online positiva.
  • interattività: possiamo definire i siti web come una strada a doppio senso in quanto offrono contenuti agli utenti e, al tempo stesso, permettono loro di restituire informazioni al sistema attraverso la tracciabilità dei propri comportamenti online.

Casi di Dynamic Content

Al giorno d’oggi, ogni grande azienda utilizza contenuti dinamici per poter personalizzare l’offerta per il proprio cliente. Tra queste grandi imprese troviamo i principali colossi della rete:

Amazon: il gigante della vendita al dettaglio è stato uno dei principali pionieri nell’uso dei Dynamic Content nell’interfaccia di vendita al cliente. Tutte le inserzioni relative ai prodotti suggeriti – che è possibile trovare quando si accede al sito o quando si clicca su un prodotto al quale si è interessati – sono contenuti dinamici.

Netflix: memorizza i film e gli altri contenuti interattivi che hai guardato per poterti fornire raccomandazioni personalizzate sui programmi che potrebbero piacerti. Quando accedi al tuo account Netflix, se confronti la schermata iniziale con quella di un tuo amico, vedrai sicuramente contenuti diversi; questo perché sono personalizzati in base ai tuoi interessi e ai tuoi comportamenti.

Google: usa i contenuti dinamici in molti modi. Una modalità che probabilmente molte persone hanno sperimentato è quella di cercare in Internet “ristoranti vicino a me”; in questo caso Google fornirà un contenuto personalizzato in base alla tua posizione. Quindi, se vengono confrontati i risultati della ricerca “ristoranti in zona” di una persona che abita a Milano e di una che abita a Firenze, sicuramente si otterranno esiti differenti.

Dopo aver spiegato cosa si intende con il termine “Dynamic Content” ed averne elencato i principali vantaggi, è importante sottolineare i costi che questa attività comporta. Costruire un sito web efficiente che abbia contenuti dinamici personalizzabili in base agli interessi di ciascun individuo, può costare all’azienda anche svariate migliaia di euro. Nonostante ciò, non è possibile definire a priori quanto una determinata impresa spenderà, in quanto il prezzo reale dipende dalle esigenze e dagli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Dynamic content: che cosa sono

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *