Essere Food Blogger è una professione che tutti, sia giovani che meno, vogliono intraprendere. Tuttavia, si tratta di un’attività che molti sottovalutano perché non tengono presente che, per essere food blogger, bisogna essere, prima di tutto, imprenditori e avere una buona creatività di base.

Chi è il food blogger

Il food blogger è colui che, grazie alla sua spiccata passione e abilità culinaria, decide di condividere online le proprie ricette ed esperimenti in cucina con il popolo di Internet. Se fino a qualche tempo fa infatti le nostre nonne si limitavano ad offrire una fetta di torta alla vicina di casa per riceverne un feedback positivo, oggi sembra che la riuscita di un dolce sia determinato dai like su Instagram o sui social Network.

Il food blogging è una professione che sta riscuotendo molto successo: ad oggi, coloro che in Italia si dedicano a questa attività sono circa 2.500, ma questo numero è destinato a crescere data la sua popolarità. Per poter iniziare a guadagnare è necessario, prima di tutto, farsi conoscere dagli utenti riuscendo a conquistare la loro attenzione e la loro fiducia. I guadagni iniziali saranno, ovviamente, molto esigui: sponsorizzando i prodotti che userete per preparare le vostre ricette potreste arrivare a guadagnare intorno ai 400 euro al mese; con il tempo potrete migliorare e conquistare un pubblico sempre più ampio che potrà garantirvi anche guadagni superiori ai 1000 euro al mese.

Chi è stato il primo food blogger?

Emilia Romagna, 1820. Paolo Artusi scriveva “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, una sorta di prontuario in cui spiegava come realizzare alcuni piatti prelibati. Da allora ovviamente la tecnologia ha fatto passi da gigante: se allora le ricette erano descritte con penna e calamaio, adesso bastano pochi touch e il gioco è fatto.

Come fare il food blogger

Il primo passo per diventare food blogger è l’entusiasmo: il successo potrebbe non arrivare subito, ma è fondamentale la dedizione e la passione con cui porti avanti la tua attività. Oltre a ciò, è necessario seguire alcune semplici consigli che ti permetteranno di gestire il tuo sito online o il tuo profilo Instagram nel migliore dei modi:

  • Definire il target: anzitutto, bisogna individuare un pubblico ideale al quale rivolgersi; una volta scelto, è importante definire il tone of voice dei tuoi contenuti immaginando ciò che i tuoi followers vorrebbero leggere.
  • Scrivere contenuti di qualità: i contenuti devono essere originali e accattivanti; il plagio di testi già esistenti comporta poca professionalità e cura del materiale che si pubblica.
  • Indicizzazione SEO dei contenuti: per poter essere posizionati tra i primi siti della SERP (pagina dei risultati dei motori di ricerca) è fondamentale che i contenuti siano indicizzati SEO: in questo modo potrai aumentare il numero di visitatori sul tuo sito.
  • Stendere un piano editoriale dei post: pianificare mensilmente le tue pubblicazioni, definendo tempistiche e scadenze, è importante per avere una panoramica generale di tutti gli argomenti che andrai a trattare; in questo modo potrai evitare ripetizioni e preparare in anticipo tutto il materiale.
  • Usare belle immagini: l’immagine è ciò che cattura l’attenzione del lettore; per questa ragione è necessario allegare ai testi foto originali e uniche.
  • Utilizzare i social network: postare con regolarità contenuti di qualità aiuta a guadagnare più visitatori e ad allargare la tua rete di seguaci.

Le food blogger italiane più famose

I food blogger sono ormai considerati veri e propri influencer; secondo le statistiche questo è un settore dove primeggiano le donne: grazie alle loro doti culinarie e alla loro fantasia riescono a sfornare piatti e ricette che le portano ad essere delle autentiche regine del web.

chiara maci

Nel Bel Paese la classifica dei siti dedicati al food più interessanti comprende:

  • Chiara Maci: una delle food blogger più famose in Italia; la sua popolarità è accresciuta con la sua partecipazione in qualità di giudice al programma “Cuochi e Fiamme”. Insieme alla sorella gestisce il blog Sorelle in Pentola, un sito ricco di molti spunti originali per preparare ricette per tutte le occasioni.
  • Misya: lei è stata una delle pioniere del food blogging in Italia; il suo sito è visitato ogni giorno da milioni di utenti in cerca di consigli per cucinare piatti deliziosi.
  • Simonetta Cherubini: nel suo sito Simona’s Kitchen propone ricette tradizionali rivisitate in chiave moderna prestando particolare attenzione ad utilizzare prodotti naturali per le sue ricette.

Possiamo affermare che i food blogger sono diventati un punto di riferimento importante per tutti gli appassionati di cucina, riuscendo in poco tempo a conquistare moltissimi lettori e sostituire quasi definitivamente i ricettari.

Se cucinare e scrivere sono le tue più grandi passioni non perdere tempo: lanciati anche tu nel mondo del food blogging per fare del tuo interesse una professione. I nostri consigli potranno esserti molto utili per avviare la tua attività.

Food Blogger wannabe: come diventare influencer

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *