Food Blogging_ Copywriting efficace e creatività

Il fenomeno del food blogging è uno degli ultimi trend che ha conquistato milioni di appassionati di cucina in tutto il mondo. Sono stati numerosi coloro che hanno deciso di intraprendere questa strada trasformando la propria passione in una autentica professione. La bravura ai fornelli è un elemento fondamentale per riscontare successo sul Web, ma per poter emergere e conquistare un’ampia platea di utenti sono necessarie anche doti personali quali, ad esempio, entusiasmo ed una spiccata personalità. Naturalmente la qualità dei contenuti, insieme alle immagini, è uno degli elementi più importanti che dovrai curare se vuoi cimentarti con il food blogging. Vediamo insieme come diventare un food influencer.

Perché essere un Food Blogger

Prima di tutto è necessario chiarire chi è un food blogger e di cosa si occupa. Un food blogger è una persona che ha una grande passione per la cucina, che ama sperimentare nuove ricette da proporre ai propri amici e famigliari. Fantasia e creatività sono caratteristiche fondamentali per poter creare ricette uniche e originali, attirando così la curiosità degli utenti.

Un vero food blogger deve disporre di una cucina ben fornita e di avere a disposizione tutti gli utensili per poter preparare cibi gustosi. Ma il food blogger non è solo una persona esperta di fornelli: è anche un profondo conoscitore di tutti gli ingredienti che utilizza nelle proprie preparazioni ed è sempre alla ricerca di nuovi alimenti che possano rendere i propri piatti unici.

Però il lavoro di un food blogger non si limita alla cucina e ai fornelli, bensì va oltre: è necessario essere fotografi provetti in grado di immortalare le proprie creazioni in modo da poter postare sui propri profili social o sui proprio blog il piatto terminato o in corso d’opera. Il cibo, infatti, non deve solo essere cucinato bene per ottenere una bella fotografia, ma bisogna soprattutto prestare particolari cure e attenzioni all’allestimento scegliendo piatti, tovaglie e ciotole, che si prestino a catturare l’attenzione dell’utente.

Per diventare un bravo food blogger e condividere con gli altri utenti le tue ricette è necessario aprire un diario virtuale o una pagina Instagram dove pubblicare le tue creazioni aggiungendo consigli per poter ricreare e realizzare al meglio tutte le preparazioni. Non dimenticare che un food blogger dispensa suggerimenti a tutti i suoi followers riguardo ai prodotti migliori da usare e riguardo le marche alle quali potersi affidare.

Gli strumenti del Food Blogger

Dopo un’infarinatura riguardante il lavoro che deve svolgere un food blogger, passiamo in esame gli strumenti utili per poter svolgere al meglio la propria attività di food blogging.

Macchina fotografica: le fotografie sono gli elementi che attirano maggiormente l’attenzione del lettore e che lo porteranno a scegliere di leggere il vostro articolo.  Per questa ragione ti consigliamo di scattare con una macchina fotografica professionale e, successivamente, usare un buon programma per editare le foto. Se non ne possiedi una, non preoccuparti, è sufficiente uno smartphone con una buona risoluzione; in questo modo potrai condividere i tuoi scatti su Instagram oppure postarli sul tuo blog.

Pazienza e dedizione: per emergere in un settore competitivo come quello del food blogging sono necessari pazienza e dedizione; il successo può anche non essere immediato, ma l’importante è non perdere mai la propria passione per la cucina perché il tempo ripagherà sicuramente tutti i tuoi sforzi.

Creatività: la creatività, come abbiamo spesso ripetuto in questo articolo, è fondamentale per poter creare piatti originali e gustosi. Ma un vero food blogger mette la stessa passione che ha per il cibo anche nella stesura dei contenuti. Un buon piatto e un bella foto non sono sufficienti a garantire l’efficacia di un articolo; quello che è fondamentale è riuscire a fondere copywriting e scrittura creativa; i tuoi articoli, infatti, devono essere originali e di qualità.

Food Copywriting

Con il termine copywriting si intendono tutte le norme e i consigli che rendono un testo maggiormente fruibile in un contesto digitale. Scrivere contenuti di qualità che non siano frutto di un copia-incolla dal Web è fondamentale per la priopria brand reputation, ovvero la conoscenza della marca. Questa attività viene definita content marketing (marketing dei contenuti), il cui scopo principale è quello di attrarre utenti tramite la creazione e diffusione di argomenti pertinenti. Inoltre, utilizzare un metodo di scrittura personalizzato ti permetterà di distinguerti e renderti riconoscibile dai tuoi lettori.

Un bravo food blogger cura attentamente i contenuti dei propri articoli evitando di copiare articoli già pubblicati da altri autori; infatti, un copia e incolla dal sito di Giallo Zafferano non ti renderà un vero food blogger, ma porterà gli utenti a ritenere il tuo blog di scarsa qualità e ciò contribuirà alla diffusione di opinioni negative sulla tua professionalità e, di conseguenza, questo porterà un a peggioramento della tua reputazione sul web.

Il food blogging è una professione che sta riscuotendo molto successo: ad oggi, coloro che nel nostro Paese si dedicano a questa attività sono circa 2.500, ma questo numero è destinato sicuramente a crescere. Al giorno d’oggi i food blogger sono diventati un punto di riferimento fondamentale per tutti coloro che sono appassionati di cucina e amano sperimentare nuove ricette mettendo alla prova se stessi. Se le tue passioni più grandi sono cucinare e scrivere allora l’attività di food blogging è ciò che fa per te: i nostri consigli potranno esserti molto utili per avviare la tua attività.

Food Blogging: copywriting efficace e creatività

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *