Al giorno d’oggi l’esperienza online dell’utente è di fondamentale importanza per le aziende: la facilità e la soddisfazione con cui un internauta utilizza un sistema interattivo, è ormai cruciale nella progettazione di qualsiasi sito web. Ma realizzare una strategia di merketing in cui l’utente è al centro non è affatto semplice. Per questa ragione è necessario prestare attenzione ad alcuni elementi fondamentali per procedere nella pianificazione in modo efficace. Vediamo insieme tutti i dettagli riguardanti la User Experience.

Che cosa è la User Experience

L’User Experience, traducibile come esperienza dell’utente, viene definita come la sommatoria delle emozioni, delle percezioni e delle reazioni che una persona prova quando si interfaccia con un prodotto o servizio. Detto più semplicemente, l’user experience è il grado di aderenza soggettiva tra aspettative e soddisfazione del cliente nell’interazione con il sistema fisico o digitale.

L’User experience è un concetto introdotto dal Donald Norman; la sua caratteristica principale è la centralità delle caratteristiche e dei bisogni dell’utente. Uno degli errori più frequenti che si commettono quando si tratta questo tema è quello di confondere il concetto di usabilità con quello di user experience: sono due discipline affini tra loro, ma sicuramente lontane dall’essere sinonimi.

L’usabilità, infatti, è il grado di efficacia, efficienza e soddisfazione con cui l’uomo interagisce con la macchina; detto più semplicemente, l’usabilità è soltanto una delle componenti della user experience: un sito può essere usabile senza garantire necessariamente un’esperienza d’uso piacevole.

Inoltre è possibile individuare alcuni fattori che possono determinare il successo dell’user experience di un’azienda:

  • Utility: valore d’uso dei contenuti.
  • Accessibility:  la disponibilità e tempi di ricarica.
  • Usability: controllo dell’usabilità del sito.
  • Estetica: attrazione alla grafica e all’aspetto estetico del sito web.

Come migliorare la user experience

Quando un utente interagisce con la tua azienda tramite il sito web compie una user experience che può essere negativa o positiva. Migliorare questo aspetto dell’esperienza d’uso è fondamentale per le aziende in quanto può avere delle ripercussioni sulle vendite di un prodotto o di un servizio online, può migliorare la percezione che gli utenti hanno del brand, può migliorare la soddisfazione del cliente riducendo così le critiche e i commenti negativi rivolti all’azienda

Ma la domanda che ci poniamo ora è: come posso migliorare la user experience del mio sito web? Bisogna prestare particolare attenzione ad alcuni elementi che garantiscono un effettivo miglioramento dell’esperienza dell’utente; vediamoli insieme.

Velocità di caricamento delle pagine: è fondamentale che ogni servizio che si fornisce all’utente sia veloce in quanto la velocità di caricamento di un sito web è sinonimo di professionalità e cura dei bisogni dell’utente.

Menu: se un’azienda possiede il logo cliccabile che reindirizza l’utente direttamente all’home page del sito web può migliorare l’esperienza online del visitatore. Però bisogna prestare particolare attenzione per quanto riguarda i menù: ne esistono alcuni molto belli che però sacrificano l’usabilità del sito per un impatto visivo più incisivo.

Mobile friendly: le statistiche evidenziano che in genere la maggior parte degli accessi ai siti web avviene per mezzo di dispositivi mobili; i dati sottolineano l’importanza di creare un sito che si adatti a questo tipo di supporto. Questo però non basta: il linguaggio deve essere semplice ed intuitivo.

Contenuti: per poter migliorare la leggibilità di un sito web è necessario rendere il testo arioso, evitando di creare zone di ampia concentrazione di testo. Per questa ragione è consigliabile inserire un’interlinea ampia e, al tempo stesso, evitare frasi troppo lunghe in modo da facilitare la lettura dell’utente. Inserire delle immagini che intervallino il testo in alcuni punti strategici è importante per la concentrazione dell’utente.

Contenuti per migliorare la User Experience

Per quanto riguarda i contenuti, come abbiamo già evidenziato nel paragrafo precedente, ci sono alcuni elementi da considerare che possono migliorare l’user experience; tra questi:

  1. Contenuti facilmente leggibili: è necessario creare periodi corti e non troppo lunghi e complessi; per questa ragione è importante inserire poche subordinate. Questo però non significa che non si debbano usare termini tecnici, anzi, è bene essere sempre precisi e usare i vocaboli specifici ricordandosi però di spiegarli. Inoltre, l’uso dei grassetti è fondamentale per aiutare l’utente nella lettura della pagina.
  2. Immagini e inforgrafiche: l’utilizzo di immagini è fondamentale per esemplificare quello che si è detto; in questo modo si renderà più semplice all’utente la comprensione dei contenuti.
  3. Contenuti originali: con il termine originali non si intende solo non plagiati, ovvero frutto di un copia-incolla da un altro sito, ma originali anche nel senso che siano in grado di dare un apporto costruttivo all’utente. Possiamo chiarificare questo concetto con un esempio: la ricetta della pasta sfoglia. Su Internet esistono numerosi siti che spiegano gli ingredienti e i passaggi per prepararla; per essere originali e distinguersi dai propri competitors è necessario aggiungere qualcosa di nuovo che non è ancora stato trattato da nessuno come, ad esempio, le varianti della pasta sfoglia per vegani.

come avete potuto comprendere leggendo questo articoli, porre l’utente al centro della propria strategia di marketing non è semplice ma seguendo i nostri consigli potrai migliorare notevolmente la user experience del tuo sito online accrescendo così anche la tua brand awareness.

User Experience: come migliorarla con i contenuti

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *